F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





<        2 0 1 0        2 0 1 1        2 0 1 2        2 0 1 3        2 0 1 4       2 0 1 5        2 0 1 6        2 0 1 7        2 0 1 8        2 0 1 9        >

 

●●●

V PER VENDETTA
KING KONG
BATMAN BEGINS
SIN CITY
LA MARCIA DEI PINGUINI
MALEDIZIONE DEL CONIGLIO
LA SPOSA CADAVERE
LA VENDETTA DEI SITH
DOMINO
LA FABBRICA DI CIOCCOLATO
I FRATELLI GRIMM...
BROKEN FLOWERS
I FANTASTICI QUATTRO
THANK YOU FOR SMOKING

MADAGASCAR

COMIC THRILLER DRAMA TV

T R A I L E R

   
 

"Hemsowrth, complici i Russo Bross, si crede ancora 'Thor', e fa il mercenario..."

 

 

Un mercenario deve portare in salvo il figlio di un boss della droga, incastrato dal capo del clan rivale... Vediamo l'ex 'Thor' cinematografico 'Marvel' che si fa strada su punte sparando e finendo sparato. La storia ci riporta poi a due giorni prima, quando un ragazzino quattordicenne vede l'amico giustiziato sommariamente e viene condotto sotto coercizione in uns prigione a Mumbai, in India, ch non certo quella di Stato. Ci si posta poi in Australia dove ritroviamo Cris Hemsworth che pare Kenshiro: pare mezzo tramortito dall'alcool, e smaltisce la 'sbornia' lanciandosi da un salto tipo 'Acapulco' e restando seduto a gambe intrecciate sul fondo. Insomma: ancora 'Thor'. "Il maggiore trafficante dell'India contro il pi pericoloso trafficante del Bangladesh... sembra una cazzata mitologica!", s nessun dubbio: ancora 'Thor'. L'azione ottimamente coreografata e i lunghi piani-sequenza che connotano la fuga (una vera caccia all'uomo) levano veramente il fiato, ed Hemsworth qui ovviamente in parte, dato il ruolo muscolare che riveste, vedasi uno scontro all'arma bianca come non si vedeva dai tempi di  COMMANDO  Peccato non ci sia tutta quell'ironia in questo caso, e il tutto si concentri sull'aspetto prettamente 'action'. Vabb, qualcosa in quel senso si evidenzia nel momento in cui il 'Nostro' subisce l'attacco della ghenga di bambini ("siamo stati aggrediti dai gremlins dell'inferno!") liberandosi degli stessi come scacciando uno sciame di fastidiose mosche. "Tyler Rake" (sarebbe il nome dell'Eroe, anche se il titolo originale sarebbe "Extraction", titolo gi appaltato dai distributori a Bananas) prosegue su binari canonici, presentandoci comunque un "terzo incomodo" (poi, insospettabile alleato) in modo da non farlo sembrare monodimensionale come al solito nei film di questo tipo. Scritto dai fratelli Russo (ecco, lo dicevo che era 'Thor'!) ma distribuisce 'Netflix'. [FB]

 

[EXTRACTION] DI S. HARGRAVE, Con C. HEMSWORTH, R. HOODA, AZIONE, USA, 2019, 117', 2.35:1