F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





ROYA ROYA2 BEVERA VESUBIE AZUR AZUR2 AZUR3 PAILLON PAILLON2 AZUR4 VAR LOUP AZUR5 AZUR6 ESTERON TINéE

 

 

LES SABLETTES
LE BASTION
SOLENZARA
L
E PIRATE
POINTE DU CAP

CRIQUES DU CAP

*

PLAGE DU BUSE
PLAGE BLANQUE
LE GOLFE BLEU
PLAGE DU ROQUER
POINTE DE LA VEILLE
MONTE-CARLO BEACH

1/4    2/4    3/4    4/4

MAPPA NON DISMPONILE

   
 

"Balzi-Sablettes-Bastion-Madone Foce-Corsaire-Pointe Cap-Les Roquers-Criques-Plage du Buse"

 

 

La prima grande spiaggia di Roquebrune oltre il Capo Martino, nonché primo sicuro approdo per il nostro kayaka è la  PLAGE DU BUSE  sopra la quale troneggia l'atico villaggio fortificato di Roccabruna, sito a 225 metri. Lasciateci alle spalle les Criques di Cap Martin, ovvero le rocce bianche frastagliate sormontate da faraoniche ville, costeggiamo dal mare la lunga passerella sospesa che taglia il muro di sostegno della linea ferroviaria Nizza-Mentone (foto 1). Al termine di essa, aggiriamo un costone dietro il quale si può facilmente notare l’abbarbicato e pittoresco borgo di Roquebrune Vieux Village (foto a lato). Poco più avanti, sulla terraferma della "Promenade Le Corbusier" si raggiungerà il sottopassaggio della ferrovia dove inizia il Sentier Massolin che sale a Roquebrune. Qui, alla nostra sinistra, in mezzo alla vegetazione e al di sotto di un condominio, c’è il famoso “Cabanon” (foto 2) ossia il cottage in legno in cui Charles Edouard Jeanneret detto “le Corbusier” si ritirava per progettare le sue opere, vicino al quale morirà a causa di una crisi cardiaca. Ormai si è in vista della spiaggia di ciottoli denominata “Plage du Buse” (foto 3). Qui, temperatura permettendo, è d’obbligo un bel bagno nelle limpide acque della baia. Alle spalle della spiaggia ed affacciata sulla baia c’è la villa denominata la "Casa del Mare" (foto 4) del famosissimo produttore cinematografico Dino De Laurentiis morto a Beverly Hills nel novembre del 2010. La villa, composta di una ventina di stanze e sette bagni, è attorniata da tre ettari di giardino ombreggiato da ulivi centenari, fra cui banani giganti e un gigantesco ficus che sporge proprio dal muro di cinta della proprietà. Spingendosi verso ovest e superata la propaggine che degrada nelle acque si raggiungeranno le ultime spiagge di Roquebrune, ovvero la Plage Blanque e Le Golfe Bleu, ormai prossimi al Principato di Monaco. [FB]

 

LUNG 12 KM (TOT 24) - GIRO (A+R) 5H 30'