F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





ROYA  ROYA2  BEVERA  VESUBIE  AZUR AZUR2  AZUR3  PAILLON PAILLON2  VAR  LOUP  AZUR4 AZUR5  ESTERON  TINéE

 

 

CAP D'AIL
EZE-SUR-MER
BEAULIEU-SUR-MER
CAP FERRAT
PHARE DU CAP FERRAT

VILLEFRANCHE-SUR-MER

*


TETE DE CHIEN
GRANDE CORNICHE
EZE VILLAGE
COL D'EZE
COL DE VILLEFRANCHE
FORT DE LA REVèRE

1/5    2/5    3/5    4/5    5/5

C A S T E L L I       P O R T I

   
     

 

Oltre Nizza, seguendo la ciclabile lungo la costa si confluisce, dopo essere transitati sul ponte del fiume Var, a Cagnes-sur-Mer e di qui, seguitando ulteriormente a Villeneuve-Loubet (foto 5). Oltre questo piccolo centro di recente fattura, contraddistinto dalle famigerate "Vele" (alti palazzoni a forma di nave da crociera) ci attende un lungo rettilineo adiacente alle spiagge in vista di uno dei maggiori centri turistici della Costa Azzurra: Antibes (foto 1) città di grande interesse storico-culturale (sulle dominazioni greche e romani stanno a testimoniare rovine e vestigia dell'antica Antipolis con il suo tempio a Mercurio, divenuto poi prigione ad ospitare anche Napoleone Bonaparte) e francamente splendido dal punto di vista paesaggistico. Da Cagnes-sur-Mer si può procedere per l'entroterra raggiungendo prima la vecchia Cagnes (arroccata su una collinetta sormontata da un castello medioevale) seguendo le indicazioni per La Gaude (foto 2) e Saint Jeannet (foto 3) noto per essere stato teatro del film hitchcockiano che fu galeotto per Grace Kelly e il suo futuro di principessa, e in seconda analisi per il suo tragico destino. Procedendo per Gattieres, Carros e Le Broc ci sposteremo perciò sul crinale alto affacciato sul fiume Var, per salire a Bouyon: la montagna dietro la costa dov'è ubicata Bezaudun-Les-Alpes, l'altipiano (foto 4) dov'è Cousegoules e la punta nord dov'è collocata la località sciistica di Gréolières-Les-Neiges: la più vicina dalla costa. Proseguendo ulteriormente la salita, ricavata ai margini di precipizi davvero impressionanti e panoramicissimi, si raggiungerà poi la sommità del Col de Vence (a circa mille metri di altitudine) dal quale si potrà scollinare verso Vence e perciò rientrare a Cagnes, sfiorando il caratteristico abitato di Tourrettes-sur-Loup che prende il nome dal torrente che scorre in questa valle (le "Loup", appunto). [FB]

 

DATI NON DISPONIBILI