F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





<        2 0 0 0        2 0 0 1        2 0 0 2        2 0 0 3        2 0 0 4       2 0 0 5        2 0 0 6        2 0 0 7        2 0 0 8        2 0 0 9        >

 

 

SPIDER-MAN 2
KILL BILL VOL II
IL RITORNO DEL RE

GLI INCREDIBILI
IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL
SIDEWAYS

SHREK 2
CONSTANTINE
LADYKILLERS

ALIEN VS PREDATOR
SKY CAPTAIN AND THE WORLD
KYASHAN
HELLBOY

L'ALBA DEL GIORNO DOPO
TROY

COMIC THRILLER DRAMA

T R A I L E R

   
     

 

Anni '30. L'ultimo degli scienziati sta per essere rapito da una miriade di super robottoni piovuti dal cielo. E anche la biondissima fotoreporter di turno, sta per farne le spese... Per sua fortuna, arriva ..."Sky Captain"! Il provino fatto visionare al magnate Dino de Laurentis (patriarca della celebre specie migratoria di produttori cinematografici, per dirla con Lino Banfi) d i suoi frutti e permette a un duo di sognatori di vedere su pellicola le fantasie su cui avranno fantasticato sin dall'infanzia, e in pi mette a loro servizio un trio di star conclamate: Jude Law, Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie. Giuda incarna bene il suo eroe senza macchia e senza paura mentre Guinetta Paltrova ("per gentile concessione del Morelli della MMG") appare invece disorientata. S, perch tutti gli attori in "carne ed ossa" hanno recitato davanti al blue screen e TUTTO al di fuori di loro stato ricreato al computer; pure Sir Laurence Olivier, stato riesumato digitalmente per vestire i panni del Dr. Totenkopf (nome omen)! Purtroppo non sempre il giochetto convince e avvince: la sequenza che vede Guinetta andare incontro e poi scappare dalla parata dei robottoni nel centro di Manhattam posticcia e l'eroina fugge dalle immagini di sintesi sortendo un effetto pari alla reazione del pubblico alla prima dei Lumieres, dinanzi al treno. Per il resto lo spettacolo si fa seguire con divertito stupore anche se la carne al fuoco davvero troppo per qualunque tipo di stomaco. Ci sono i rob di superman, altri che paiono uccellacci, altri ancora dei leviatani. E non dimentichiamoci dei dinosauri. Complice la durata di appena una novantina di minuti, visto l'ammontare di eventi che si susseguiranno, il ritmo forsennato e i raccordi tra un'ambientazione e l'altra durano un battito di palpebre. Baricco diceva delle "Passioni" di Bach: sentieri e radure. Beh, qui ci sono solo i sentieri. E tutti in discesa, da precipitarsi gi a rotta di collo. [FB]

 

[ID] di K. CONRAN, con J. LAW, G. PALTROW, A. JOLIE, AZIONE, USA, 2004, 107', 1.85:1, VOTO: 6