F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





<        1 9 8 0        1 9 8 1        1 9 8 2        1 9 8 3        1 9 8 4      1 9 8 5        1 9 8 6        1 9 8 7        1 9 8 8        1 9 8 9        >

 

●●●

ZELIG
IL RITORNO DELLO JEDI
RE PER UNA NOTTE
MONTY PYTHON IL SENSO...
MAI DIRE MAI
LA CASA

ZEDER
CHRISTINE
TENEBRE
MIRIAM SI SVEGLIA...
SCARFACE
LA ZONA MORTA
CUJO
VIDEODROME
L'ASCENSORE

COMIC THRILLER DRAMA

T R A I L E R

   
 

"la trama un prisma che riflette silhouette di Hitchcock e di molti revenge-movies"

 

 

Tutti ce l'hanno con Callaghan, ma nessuno riesce a fargli la pelle. I superiori gli impongono una vacanza; niente da fare, tanto che trova il tempo per indagare su alcuni omicidi che recano la stessa firma: un colpo di pistola ai genitali e uno alla testa. La responsabile una donna che condivide con l'ispettore la convinzione che la giustizia non riesca sempre a garantire alle patrie galere i peggiori criminali. E brama vendetta...  "Sublime!" il tormentone che Clint regista cuce in bocca all'Eastwood attore. In pratica, il demiurgo (ma non era Don Siegel ad aver inventato "Harry la carogna"?) si appropria della propria creatura, e per la prima volta passa direttamente in cabina di regia per "Coraggio... Fatti Ammazzare". Siamo ormai negli anni '80 e Clint utilizza pi o meno tutti i clich dell'epoca: le frasi lapidarie usate a tormentone (vedi sopra) spinge ad una recitazione sopra le righe i cattivi, tagliati con l'accetta (i classici schifosi che riescono a tirare fuori il peggio che c' in te) le canzoni alla "007" nei titoli di coda. La trama un prisma che riflette silhouette di Hitchcock (che Lalo Schifrin cita anche nelle musiche scopertamente hermanniane) con una co-protagonista bionda e vendicatrice che sembra davvero un'antieroina del Maestro della suspense, ma anche de  L'ULTIMA CASA A SINISTRA  con tutti i cloni rape&revence che avrebbe generato (anche in Italia, c' pure un cattivo, il capo dei cattivi che fa "Krug" di nome!) con alcune citazioni (volute?) del darione nazionale (sono passati 8 anni tra un film e l'altro, ma forse i quadri della sensitiva portano la firma della coprotagonista). Inoltre la bionda una vendicatrice che si rivale della violenza sessuale subita (lei e la sorella) sulla falsariga di una Camille Keaton. Tanta roba. Callaghan pi granitico che mai, gli viene affiancato un bavoso bulldog ("Polpetta") che sembra il "Birillo" di Stallone/Rocky. "Come sta quella troia di tua sorella?" "BOOM!" (colpo in testa). [FB]

 

[EVIL DEAD] di E CON C. EASTWOOD, S. LOCKE, POLIZIESCO/THRILLER, USA, 1983, 101', 2.35:1