F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





ROYA  BEVERA  VESUBIE  AZUR1 AZUR2  PAILLON1 PAILLON2  AZUR3  VAR VAR2  LOUP  AZUR4 AZUR5  ESTERON  TINÚE

 

 

NICE
L'ESCARENE
PEILLON
LUCÚRAM
LA GRAVE DE PEILLE
COL DE L'ORME
_____
ESTATE

COL DE L'ABLE
COL DE BRAUS
COL DE LA CABANETTE

COL DU SAVEL
COL DE LA PORTE
PEIRA CAVA

1/4    2/4    3/4    4/4

NON DISPONIBILE

   
     

 

Il  COL DU SAVEL  riporta a quota mille (980 sul livello del mare, per l'esattezza) risalendo da LucÚram, incrociando il bivio costituito dal Col St Roch (scheda in AZUR 4) costituendo anche un punto intermedio per un'ascesa ulteriore al Col de la Porte (mettendo in conto altri duecentometri di ascesa) o verso Peiracava (quota 1400 mt). Configurandosi perci˛ come un vero e proprio crocevia di strade dirette in svariate direzioni (valle Vesubia per il Col de la Porte, o Bevera se si transita per il Turini oltre Peiracava discendendo verso Sospel) e diretto in ultima analisi attraverso un lungo passante in falsopiano in procinto per scollinare verso l'altro versante della valle Paillon di Coaraze. Ignorando la svolta a destra per il Col de l'Orme, lasciandosi il sottostante villaggio medioevale di LucÚram (foto 1) si sale attraverso alcuni passanti rettilinei piuttosto lunghi (foto 2) ritagliati sul caratteristico profilo sabbioso della zona, alternati ad altrettanti tornanti (foto 3) si risale il colle (foto a lato) attraverso una carreggiata molto ampia e relativamente poco frequentata dalle autovetture. La natura sembra davvero incontaminata e l'aspetto della montagna (foto a lato) erosa nel corso di millenni e da chissÓ quali sconvolgimenti passati colpisce a fondo lo sguardo. Agili tornati guadagneranno perci˛ la quota del Col St Roch e l'ultimo passante sarÓ di tutto riposo (foto 4). Affacciati su un crinale altamente panoramico, proseguiremo verso sud ignorando le deviazioni per il Col de la Porte e Peiracava, raggiungendo in breve, su di un passante costantemente posto sui mille metri di altitudine, alla cima del Col du Savel. Di qui, si scollinerÓ per mezzo del Col St Roch verso Coaraze, Bendejun e Contes. Viceversa, si proseguirÓ al bivio precedente per Peiracava, mettendo in conto le pendenze che si faranno pi¨ aggressive e ci saranno ben pochi tratti facili. [FB]

 

LUNG (DA LUCÚRAM) ?? KM (TOT ??) - SAL ? KM - DISL ???? MT - H 980 MT - PEND MAX ?% - GIRO ? - CAT 'MD'