F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





<        2 0 2 0        2 0 2 1        2 0 2 2        2 0 2 3        2 0 2 4       2 0 2 5        2 0 2 6        2 0 2 7        2 0 2 8        2 0 2 9        >

 

●●●

TENET
THE HUNT
SOUL
WONDER WOMAN 1984
ONWARD OLTRE LA MAGIA
FATMAN
MIYO UN AMORE DI GATTO
THE NEW MUTANTS

GREENLAND
THE OLD GUARD
COMA

FANTASY ISLAND
BIRDS OF PREY
PALM BEACH
ARTEMIS FOWL

COMIC THRILLER DRAMA TV

PAG 2

   
 

"un delirio, ma tutto tremendamente divertente: l'intrattenimento garantito"

 

 

Una spedizione di ranger scopre che il contingente che si stava cercando finito in un'altra dimensione... All'inizio sembra un film d'azione di guerra, ma la presenta di Milla Jovovich dovrebbe gi dirla lunga. E difatti, dopo neanche una decina di minuti si passa, complice una doppia fila di rune che si "riattivano" al passaggio dei tank, in pieno scenario fantasy, con mostroni proto-preistorici che emergono dalle sabbie vome i vermoni di  DUNE  arceri che sembrano i nipotini di Sabu de   IL LADRO DI BAGDAD  (mio film di riferimento in campo fantasy, ancora oggi a distanza di ottant'anni... non i miei, quelli del film...) aracnidi giganti che imbozzalano i ranger e li incapsulano di larve (bleah!) torri nere che si ergono minacciose ad un orizzonte che pare irraggiungibile (King?) tra i pericooli di cui sopra e oasi che hanno l'aspetto pi che di parchi giurassichi di film slasher con gli squali. Ce n' di pane per i denti pi zannuti da fan(atici) di mostroni, tant' che nella parte finale ci si trover pure a che vedere con un dragone sputafuoco. Pare un delirio? E lo , ma tutto pure tremendamente divertente e l'intrattenimento garantico. La Jovovich, sempre diretta dal marito, ora una milf (a parer mio lo gi sempre stata, in fondo) che si comporta come una Ramba (il film di Stallone, non la sex starlette di "Excelsior"!) spalmandosi polvere da sparo sulle ferite aperte e caurterizzandole con la pietra focaia (!!!) E poi c' Ron Perlman, che nel mondo fantasy dentro al mondo reale, pare esso stesso un effetto speciale (un gorilla senza occorrergli alcun make-up!) e l'arcere di cui si diceva sopra. Apprendo dai titoli di coda come "Monster Hunter" sia ricavato da un videogioco, e allora appaiono chiaro gli schematismi che paiono ricalcare quelli di un passatempo ludico: schemi da superare, livelli da superare. Finale folle, con il drago VS tank e bombardieri. Videoproiettato una goduria. [FB]

 

[ID] DI P. W. S. ANDERSON, Con M. JOVOVICH, T. JAA, R. PERLMAN, FANTASY/AZ, USA, 2020, 100', 2.40:1