F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





<   ROYA      BEVERA      VESUBIE      AZUR (1)      AZUR (2)      AZUR (3)      AZUR (4)      AZUR (5)      PROVENCE      HAUTE   >

 

 

MENTON
ROQUEBRUNE-CAP-MARTIN
MONACO
GORBIO

CASTELLAR
LA TURBIE
_________________________
INVERNO PRIMAVERA AUTUNNO

PEILLE
COL DE LA MADONE
CASTILLON
SAINT-AGNèS
MONT AGEL
COL DE BANQUETTES

1/4    2/4    3/4    4/4

MAPPE NON DISPONIBILI

   
     

 

La via panoramica per  GORBIO  (piccolo borgo antico arroccato nell'entroterra di Menton) inizia appena dopo la rotonda che in direzione Roquebrune si incontra sulla destra nella seconda traversa che si incontra dopo quella del Casinò (che risaliva invece verso Castellar e Castillon). La salita è costante e dopo un primo tratto interamente ritagliato tra i caseggiati (foto 1) culminerà dopo una serie di tornanti in vista dell'antico villaggio (foto 2 e a lato). Frequentato sin dall'800 a.C. come testimoniano resti rivenuti nella zona e ospitati nel Museo della Preistoria di Menton, dall'uomo Neolitico, anche se il primo vero villaggio è fatto risalire all'età del Ferro (500 a.C.). Altro modo per raggiungerlo è passando dal "Col". La via è quella in direzione della vecchia Roquebrune (Vieux Village) raggiungibile lasciando Menton in direzione di Monaco, imboccando la salita sulla destra. Dopo un paio di chilometri di salita tutto sommato ancora blanda, oltrepassando il bivio per il villaggio vecchio e il castello, proseguiamo per un poco sulla via de La Turbie, sino a che un cartello segnalerà sulla destra la direzione giusta. Si imbocca una strada più stretta che risale di prepotenza un tornante panoramico regala in basso un bello scorcio sul castello di Roquebrune affacciato sul mare. Raggiunto un piccolo gruppo di case che guardano direttamente sul "capo" si inizierà a scollinare: ci attende uno show-down di tornanti in vista del passaggio accanto al cimitero di Roquebrune, guardando sul Capo e Menton. La breve discesa termina presto e si prevede ora di percorrere la direttrice che aggira il costone ritagliato in una pineta che a sprazzi rivela scorci su St Agnes sul costone di fronte. Per un paio di chilometri lo scenario si farà più selvaggio procedendo a ridosso di una zona franosa imbrigliata in apposite reti, affacciandosi sulla Gorbio più recente per capitolare nella Vieux Gorbio (foto 3,4). [FB]

 

LUNG (DA MENTON) 17 KM (TOT 34) - DISL 550 MT - H ? - PEND <10% - GIRO 2H - CAT 'MD'