F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





VALLE     GESSO     STURA (1)     STURA (2)     GRANA     MAIRA     VARAITA     PO     PESIO     LANGHE     VERMENAGNA     >

 

 

CASTELLO DI MANTA
LA CASTIGLIA DI SALUZZO
COLLETTA DI BRONDELLO
ABBAZIA DI STAFFARDA
ROCCA DI CAVOUR
CASTELLO DI BARGE

*

PAESANA
ONCINO
CRISSOLO
PIAN MUNÚ
PIAN MELZÚ

PIAN DEL RE

1/8    2/8    3/8    4/8    >

MAPPE NON DISPONIBILI

   
     

 

Dopo Paesana, penultimo comune risalendo la valle Po, a 12 chilometri di distanza troviamo  CRISSOLO Consumati i primi quattro chilometri relativamente pianeggianti che si portano alla destra del fiume, alla frazione Calcinere (quota 730 metri) inizia la vera salita che di qui in avanti, attraverso 17 chilometri (non contando il falsopiano al diciottesimo) porterÓ a dominare la valle dall'altro dei 2020 metri del Pian del Re. La posizione della strada a Calcinere (foto 1) che stiamo percorrendo rilancia sullo sfondo la sommitÓ del Monviso che dall'alto dei suoi 3841 metri si pavoneggia dalla larga parte della pianura non solo cuneese, ma della stessa regione. Non di rado Ŕ facile scorgerne la punta giÓ innevata pure in estate. In corrispondenza di Calcinere un lungo rettilineo in salita al 7% ci fa capire che non si scherza. Dopo due chilometri, dopo un breve tratto in leggera discesa, ci si infila in una gola rocciosa (foto a lato). E' questo il bivio per la piccola ma caratteristica frazione di Oncino (giÓ visibile, aguzzando la vista, da Calcinere) posizionata sui 1200 metri e raggiungibile da una stretta strada che attraversato un ponte sul fiume risale di prepotenza il fitto bosco (foto 2). Rimandando ad altro giorno la visita alla borgata, restiamo invece sulla principale che, in uno scenario che pu˛ ricordare la comba di Castelmagno in valle Gesso o certi scorci delle gorges della val Roya, risale ora agevolmente grazie ad un paio di tornanti. Nel tratto a seguire saliremo affiancati al letto del fiume Po (foto 3) qui davvero di modesta portata, procedendo attraverso mille metri che al 5% di pendenza media offriranno lo spunto per riprendere fiato prima che i tre chilometri successivi costituiti da un unico rettilineo mai al di sotto dell'8% torneranno ad incidere sulle nostre gambe. Trascurato il bivio per la frazione di Ostana di cui Ŕ visibile la parrocchiale dal basso (foto 4) il tratto cattivo si chiuderÓ solo...  >CONTINUA  

 

LUNG (DA PAESANA) 12 KM - H 1318 MT - DISL 668 MT - PEND >10% -CAT 'MD'