F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





ROYA BEVERA NERVIA1 NERVIA2 VERBONE SASSO ARMEA ARGENTINA PRINO ARROSCIA IMPERO MARO DIANESE NEVA

 

 

VENTIMIGLIA
COLLA SGARBA
MADONNA DELLE VIRTù
COLLETTO DI CIAIXE

BRUNETTI
VERRANDI
_______________
INVERNO AUTUNNO

AIROLE
COLLA BASSA
FANGHETTO
BOSSARE
COLLE DEL VESCOVO
COLLA PIANA

1/4    2/4    3/4    4/4

MAPPE NON DISPONIBILI

   
 

"Ventimiglia-Airole-Olivetta San Michele-Bossare"

 

 

Da Olivetta San Michele, scendendo nella parte del Comune rivolto a sud, nella conca che racchiude tutto il comprensorio, proseguendo lungo la carreggiata (foto 1) che scivola lungo il corso del fiume Bevera sino al ponte che ne attraversa il corso d'acqua conducendoci sull'altra sponda (foto 2) si raggiunge la borgata di  BOSSARE  Trattasi del nucleo più antico del comune di Olivetta San Michele, lungo il fondovalle del torrente Bevera, attraverso un ambiente naturale che conserva ancora alcune rarità come il "gambero di fiume". Oltrepassato il ponte, la carreggiata si restringe di molto e lo stato dell'asfalto, inizialmente ancora più che accettabile (foto 3) si deteriora via via sino ad andare a capitolare presso le prime abitazioni, parzialmente avvolte da una vegetazione spontanea (foto 4). La strada si arresta appena prima nel modesto "nucleo abitativo", raggiungibile solo tramite un irto camminamento. Lungo il sentiero che prosegue oltre l'unica piazzetta presente nella borgata (foto a lato) comunque apparentemente deserta, almeno nella stagione invernale (peculiarità che fa di Bossare un autentico borgo fantasma al pari e anche più di Fanghetto) si incontrano la chiesa dell’Immacolata Concezione (questa, completamente restaurata) e il ponte sul Bevera oltre a tipici esempi di architettura rurale e campestre. Per gli amanti del trekking, seguendo il corso del Bevera si potrà raggiungere Colla Bassa attraversando un paio di antichi ponti di origine medioevale. Sita in una conca naturale, tutta la zona intorno a Olivetta San Michele è protetta dai venti e gode di un clima mediterraneo, risentendo anche dell'influsso del mare, pur non particolarmente vicino. Per gli amanti dei borghi sperduti dell'entroterra, data la sua cornice selvaggia, località Bossare rappresenta una tappa necessaria, oltre che un'occasione per un'esplorazione avventurosa. [FB]

 

DIST (DA MENTON) ? KM - SAL - ? KM - H 300 MT - PEND <10% - GIRO ??' - CAT M