F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





ROYA ROYA2 BEVERA VESUBIE AZUR AZUR2 AZUR3 AZUR4 PAILLON PAILLON2 VAR LOUP AZUR5 AZUR6 ESTERON TINE

 

 

CAP D'AIL
EZE-SUR-MER
BEAULIEU-SUR-MER
CAP FERRAT
PHARE DU CAP FERRAT

VILLEFRANCHE-SUR-MER


SENTIERE DU PHARE

TETE DE CHIEN
GRANDE CORNICHE
EZE VILLAGE
COL D'EZE
COL DE VILLEFRANCHE
FORT DE LA REVRE

1/4    2/4    3/4    4/4

MAPPE NON DISPONIBILI

   
 

"Confine di Stato-Menton-Monaco-Cap d'Ail-Eze-Beaulieu-Cap Ferrat-Phare-Sentiere du Phare"

 

 

Dal  >PHARE DU FERRAT  si pu scendere la scalinata e imbocare il celebre sentiero litorale che va a percorrere il perimetro est del Cap Ferrat sino a San Giovanni (Saint Jean). Dalla parte opposta invece si procede lungo un altro  SENTIERE DU PHARE  (foto 1) che raggiunge il mare (foto 2) attraverso un camminamento lasticato (foto a lato). Complessivamente la distanza coperta di 500 metri o poco pi, e da quasta angolazione il panorma che si pu godere del grande faro di quelli che mozzano il fiato (foto 3). Un bivio, poco prima di trovarsi sul mare consente di proseguire sul sentiero coprendo l'altro lato del Capo Ferrato, quello rivolto verso Villefranche. Costruito nel 1732, il faro stato destinato a sostituire la vecchia torre di fuoco del XVI secolo. Distrutta nel 1944, stato ricostruito nella sua forma attuale dopo la guerra. Offre un panorama unico che spazia dalle dell'Esterel alla costa italiana. Il faro attualmente chiuso al pubblico. A Saint-Jean-Cap-Ferrat, nel 1970, iniziarono le riprese dei primi episodi di Attenti a quei due, la celeberrima serie televisiva interpretata da Roger Moore e Tony Curtis, tra cui l'episodio pilota " stato un piacere conoscerti e picchiarti". Qui era poi pure situata la villa del giudice Fulton, il mentore della coppia protagonista della serie televisiva, che fece da culla per gli altri episodi ambientati in Costa Azzurra, tra Nizza e Montecarlo, come "La bella ereditiera", "Un amico d'infanzia", "Una ragazza che sapeva troppo" e "Il Napoleone d'oro". Una volta raggunto il mare (foto 4) termina ufficialmente questo breve tratto che possibile percorrere con la nostra bicicletta senza dover necessariamente smontare dalla sella. Ripiegando verso il bivio possibile comunque proseguire dal lato di Villefranche-sur-Mer salendo degli scalini, che ci accompagneranno per buona parte di questo tratto. [FB]

 

DIST (DA MENTON)  56 KM (TOT 112 KM) - H 1400 MT - PEND < 12% - GIRO 7 - CAT MD