F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





ROYA BEVERA1 BEVERA2 NERVIA1 NERVIA2 VERBONE SASSO ARMEA ARGENTINA PRINO IMPERO MARO DIANESE NEVA

 

 

CALANDRI
PONTE SAN LUIGI
GRIMALDI SUPERIORE
MORTOLA SUPERIORE
CIOTTI

MONTE BELLENDA

*


SEALZA
SGORRA
COLLA SANT'ANTONIO
CASTEL D'APPIO
VILLATELLA
PASSO DELLA COLLA

1/4    2/4    3/4    4/4

MAPPE NON DISPONIBILI

   
 

"Confine di Stato-Latte-Mortola Inferiore- Ciotti"

 

 

La frazione denominata  CIOTTI  di Mortola si raggiunge dalla Mortola Inferiore imboccando la salita, appena oltre il paese in direzione Ponte San Luigi. Trascurando il camminamento che conduce alla chiesa parrocchiale, si prosegue sulla strada asfalta in salita sino al bivio. Se a destra si raggiungeranno le "Case Canun", da sinistra si percorrerà un tratto in sterrato comunque pelabilissimo in dici da corsa, portandoci in poche pedalate a dominare il viadotto autostradale (foto 1). In cima a questo breve tratto ritroviamo un cementone ancor più pedalabile che prosegue in posizione panoramica (foto 2) lungo una strada stretta (foto a lato) cinta a valle da un guardrail, che rivela in alto l'abitato della Mortola Superiore. Dopo poco più di un chilometro giungiamo così ai "Ciotti" della Mortola (foto 3) ovvero un piccolo nucleo abitativo posto tra la Mortola Inferiore e quella Superiore fra cui spicca una "Casa d'Arte" (foto 4). Vi ha inoltre sede il Santuario di Nostra Signora dell'Aria Aperta, che risale al XVII secolo con ampliamenti successivi. Dalla caratteristica facciata cui sono applicate lapidi e terrecotte policrome, ospita all'interno una collezione di ex voto locali e italiani provenienti da cinquecento santuari. Sul territorio di Mortola Superiore sono sorte numerose ville, per buona parte costruite o acquistate da personaggi provenienti da ogni parte del mondo, innamorati della spettacolarità panoramica del sito, posto ad un passo dal confine con la Francia, dal quale si domina con lo sguardo tutta la costa fino alle isole di Hyères. Poco oltre la "Casa d'Arte" la strada compie un curvone che riporta a ricongiungerci con la strada principale diretta alla Mortola Superiore, Qui decideremo se proseguire la salita, eventualmente estendibile sino al Monte Bellenda, oppure discendere di qui verso la strada diretta alla frontiera di Ponte San Ludovico. [FB]

 

DIST (DAL CONFINE) 8 KM (TOT 16) - SAL (DA LATTE) 5 KM - H 200 MT - PEND <10% - GIRO 1H - CAT M