F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





VALLE     GESSO     STURA (1)     STURA (2)     GRANA     MAIRA     VARAITA     PO     PESIO     LANGHE     VERMENAGNA     >

 

 

SANT'ANNA DI VALDIERI
DIGA DI ENTRACQUE
DESERTETTO
CHIOTTI DI ROASCHIA
COLLINA DI MONSERRATO
TRINITA' DI ENTRACQUE
_____________________
INVERNO ESTATE AUTUNNO

TERME DI VALDIERI
SAN GIACOMO DI ENTRACQUE
COLLETTA DI VALDIERI
LAGO DELLA ROVINA
MONTE RAY
PIANO DELLA CASA DEL RE

1/8    2/8    3/8    4/8    >

M A P P A L E      P R O F I L O

   
     

 

Svoltando a sinistra, poco prima di Andonno, superato il ponte sul fiume Gesso, si risale il vallone che conduce dopo appena 3 km a Roaschia. Tremila metri interpretabili "di prepotenza", considerata la pendenza moderata, al di sotto del 10%. Se all'imbocco di questo vallone rileviamo una deviazione per le "Grotte del Bandito" (suggestive insenature naturali), si procede sempre sulla via principale tra imponenti cave che in anni hanno lavorato le montagne "a gradoni" (foto 1) abbandonando il piccolo Comune e trascurando la deviazione per la sorgente Dragonera (l'asfalto termina dopo qualche decina di metri), proseguendo alla destra del bivio seguente. Quello che si sta approntando: Ŕ un anello che riporterÓ al medesimo punto, attraverso una via alternativa. Si procede allora, inoltrandosi nella "gola" boscosa su di un'ampia carreggiata in ottimo stato e a pendenza moderata  (foto 2). In vista di una grande condotta di ferro si cambia marcia, passando alla moltiplica pi¨ agile: la strada inizia a salire decisamente dopo un curvone a sinistra, in corrispondenza di un'area per picnic  (foto 3). Proseguendo senza deviare a destra per la Colla di Goderie, le ripide rampe che si susseguono, riporteranno in vista di una chiesetta (foto 4), alla frazione  CHIOTTI DI ROASCHIA  (1080 mt) dove sarÓ possibile scollinare, solo tramite sentiero, in valle Vermenagna. Seguitando su asfalto invece, poche centinaia di metri in salita e la carreggiata inizia a calare, dopo essersi triforcata: a destra chiudendosi in corrispondenza di alcuni caseggiati, a sinistra verso Roaschia e in mezzo -700 mt su sterrato difficile- in direzione di un traliccio dell'Enel sito in cima al crinale, panoramico sulla bassa di Borgo (foto 3). Completando l'anello su asfalto, si ritorna, attraverso una tortuosa discesa, in vista di Roaschia (foto 5,6,7,8). L'itinerario Ŕ abbinabile alla cosiddetta  >COLLA GODERIE

 

LUNG  16 KM (TOT 32) - SAL 7 KM (DAL PONTE) - D+ 450 MT - H 1080 MT - PEND <15% - GIRO 1H 40' - CAT 'M'