F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





ROYA BEVERA NERVIA1 NERVIA2 VERBONE SASSO ARMEA ARGENTINA PRINO ARROSCIA IMPERO MARO DIANESE NEVA

 

 

PLAGE DE VILLEFRACHE
LE PORT DE VILLEFRANCHE
LA CITTADELLE
PLAGE DE PASSABLE
POINTE DU RUBE
BAIE DE l'ESPALMADOR

*

POINTE MOULALIER
POINTE DE LA CUISSE
ROCUERS DE LA POINTE GRAU
POINTE MALALONGUE (PHARE)
POINTE CAUSINIERE

PLAGES DES FOSSES

1/4    2/4    3/4    4/4

MAPPA NON DISMPONILE

   
 

"Villefranche-sur-Mer-Pointe du RubÚ-Baie de l'Espalmador-Pointe Moulalier-Rochers Grau"

 

 

Il Cap Ferrat Ŕ composto da un caratteristico villaggio, mentre nella zona retrostante della penisola vi sono circa 500 ville, la maggior parte molto lussuose, con enormi giardini in cui si possono ammirare una grandissima varietÓ di alberi e fiori. Proprio per questa grande varietÓ botanica e per l'incontaminatezza del luogo, la penisola viene protetta da numerose associazioni ambientali che cercano di tutelare questo piccolo ecosistema dagli abusi edilizi. Nonostante ci˛ i ricchi proprietari riescono a costruire senza autorizzazione. Fino al 1904 Saint-Jean-Cap-Ferrat fece parte del comune di Villefranche-sur-Mer. La Plage di Villefranche Ŕ accessibile raggiungendo la parte bassa del paese, scendendo verso l'antica roccaforte della "Cittadella" e svoltando a destra all'incrocio che conduce a sinistra alla stazione ferroviaria, dopo il tratto in porfido dove sono i bar e ristoranti dinnanzi al porticciolo, sino alla barra anticamper e al tabellone luminoso che in bassa stagione informa che il parking Ŕ completamente gratuito. Raggiunta una pineta in fondo si troveranno molti parcheggi e dalla vicina spiaggia si potrÓ atrezzare il nostro kayak per poter facilmente prendere il largo (foto 1). In breve ci si trova nella celebre "rada" di Villefranche (foto 2) dove la particolare conca protetta ad est dalla penisola del Cap Ferrat saremo protetti da correnti e turbolenze del mare. Dopo la Pointe du Rube si giunge nell'ampia Baia de L'Espalmador. Superata questa e costeggiata l'ultima villa rivolta a ovest procediamo lungo il profilo sud del Cap Ferrat doppiando la "Pointe Moulalier" culminante in una spiaggia di roccia sormantata da una parete scoscesa culminante con una villa. Oltre questa zona (foto 1) raggiungiumo   LES ROCHERS DE LA POINTE GRAU   (foto 2,3,4 e a lato) ormai prossimi alla zona del Faro. [FB]

 

DATI NON DISPONIBILI