F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





ROYA BEVERA NERVIA1 NERVIA2 VERBONE SASSO ARMEA ARGENTINA PRINO ARROSCIA IMPERO MARO DIANESE NEVA

 

 

PORTO MAURIZIO
CANTALUPO
SANTUARIO MONTE CALVARIO
MOLTEDO
MONTEGRAZIE

SANTUARIO DI MONTEGRAZIE

*


ONEGLIA
INCOMPIUTA DI CAPO BERTA

TORRIA
CESIO
COLLE SAN BARTOLOMEO
MONTI DI PONTEDASSIO

1/4    2/4    3/4    4/4

MAPPE NON DISPONIBILI

   
 

"Mentone-Ospedaletti (ciclabile S.Lorenzo)-Porto Maurizio-Cantalupo"

 

 

La frazione di Imperia chiamata  CANTALUPO  si raggiunge mediante un bivio dalla strada che attraversa Caramagna, da cui dista due chilometri circa. Quest'ultima si raggiunge svoltando alla rotonda di Porto Maurizio seguendo inizialmente le indicazioni per Montegrazie. In tempi recenti Ŕ stata modifiata la viabilitÓ e poche centinia di metri dopo la rotonda Ŕ necessario svoltare prima a destra e poi a sinistra, prima di confluire nuovamente sulla strada per Montegrazie. Appena fuori dal centro urbano il traffico Ŕ ridotto, ma occorre comunque prestare attenzione agli incroci che confluiscono per questa strada. Giunti a Caramagna si svolterÓ proprio in centro paese a destra, segundo l'indicazione posta ai margini della carreggiata dal muro di un'abitazione. In effetti ormai il paese si Ŕ allargato ed Ŕ quasi parte integrante di Caramagna, sebbene nel passato fosse addirittura diviso in due parti: Cantalupo, appunto, e Ricci (foto 1). La carreggiata Ŕ stretta e ricavata a ridosso di alcune abitazioni e risale abbanstanza agevolmente in direzione est. In meno di tre chilometri si Ŕ giÓ in prossimitÓ del campanile (foto 2 e lato). Il vecchio centro Ŕ rappresentato dalla Chiesa Parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Taddeo, terminata nel 1626. Altre cappelle e vecchie chiese sono presenti nei dintorni di questa (foto 3) e lungo la dorsale che si ritaglia alle spalle di Porto Maurizio. Ripiegando appena sotto al tornante prima della parrocchia, la strada prosegue ancora per qualche centinaio di metri proprio in direzione della frazione Ricci, dove spiccano, oltre ad un altro edificio sacro, le coltivazioni di vite bene esposte a sud-ovest. Questa per Cantalupo Ŕ una digressione che richiede di ritornare gi¨ per la medesima strada e risulta accessoria ad altri percorsi in questa valletta compresa tra la valle del Prino e quella Impero. [FB]

 

DIST (DA MENTON) 55 KM (TOT 110) - GIRO 4H 30'  - CAT M