F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





ROYA BEVERA NERVIA1 NERVIA2 VERBONE SASSO ARMEA ARGENTINA PRINO ARROSCIA IMPERO MARO DIANESE NEVA

 

 

CALANDRI
PONTE SAN LUIGI
GRIMALDI SUPERIORE
MORTOLA SUPERIORE
SEALZA

SGORRA
_____________
INVERNO ESTATE

COLLA SANT'ANTONIO
VILLATELLA
CASTEL D'APPIO
TORRI
SEGLIA
VARASE

1/4    2/4    3/4    4/4

C A S T E L L I       P O R T I

   
 

"Confine di Stato-Sgorra"

 

 

Praticamente quasi sconosciuta, la valletta laterale che dalla frazione Latte di Ventimiglia risale parallela rispetto alla Colla San'Antonio, si imbocca immediatamente dopo le scuole di Latte portandosi a sinistra e imboccando la via che si eleva a sinistra della Chiesa di San Bartolomeo, diretta alle Case  SGORRA  e Case Roberto. La vallata si apre in breve in maniera inattesa rivelando subito in alto a destra la frazione di Sealza (foto 1). Si passa chiaramente sotto al viadotto autostradale che si lascia in breve alle spalle (foto 2) data la natura pił facile della prima parte di questo percorso che conterą di poco pił di 3 chilometri di salita. Non poche le case che sfioriamo durante l'ascesa, fra cui emblematico l'arco sotto al quale passeremo. Lussereggiante la vegetazione che conferisce un aspetto parecchio "selvatico" alla zona. Una zona che presenta anche inattesi scorci naturalistici, ad annoverare anche cascatelle (foto a lato) che discendono e scavano la valletta, e arrivano in alcuni casi a sfiorare la sede stradale. Trascurando la deviazione per Case Sgorra, risaliamo sino a Case Roberto, site proprio al di sotto di Selza. Dopo uno splendido passante (foto 3) che mostra un completo sguardo sulla valletta appena risalita (foto 4) si andrebbe a chiudere in corrispondenza con le ultime case, non fosse che un tratto di sentiero conduca in meno di 200 metri ad un nuovo tratto in asfalto che ci porta a ricollegarci con la strada principale di Sealza. Ottima occasione quindi per compiere un anello intorno a questa porzione di valle poco conosciuta. Si diceva di una salita breve, ma che annovera comunque alcuni tratti abbastanza impegnativi che, uniti ad un aspetto "rurale" gią evidenziato e foriero di sorprese, fra cui una chiesetta sulla cima e svariati rustici adagiati sulle terrazze le cui grandi vasche per la racconta dell'acqua rivelano un'agricoltura molto attiva nel passato. [FB]

 

DIST (DA MENTON) 6,5 KM - SAL 2,5 KM - H 220 MT - PEND <10% - GIRO 45' - CAT M