F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





<        2 0 2 0        2 0 2 1        2 0 2 2        2 0 2 3        2 0 2 4       2 0 2 5        2 0 2 6        2 0 2 7        2 0 2 8        2 0 2 9        >

 

RELIC
ANTEBELLUM
L'UOMO INVISIBILE
STO PENSANDO DI FINIRLA QUI
The LODGE
THE HATER
IL GIORNO SBAGLIATO
ORIGINI SEGRETE
GRETEL E HANSEL
THE VIGIL
THE BABY SITTER KILLER QUEEN
SOTTO LO ZERO
INCISO NELLE OSSA
OFFERTA ALLA TORMENTA
THE GRUDGE

COMIC THRILLER DRAMA TV

PAG 2

   
 

"narcolettico, televisivo, recitato da cani: un disastro"

 

 

Una ricca ereditiera si mette assieme ad un ladro assassino che un ispettore di polizia vuole ghigliottinare... Le aspettative non erano gigantesche, ma almeno si sperava in qualcosa di discreto. Poi arrivato Giancarlo Leone con le sue interessanti dissertazione cinematografare su internet, il quale bollava, con evidente sconforto, l'operazione come "fallimentare", causa proprio l'aver toccato quel  DIABOLIK  assurto a guilty pleasure dei cinefili come un oggetto pop di rara fattura, finendo citato sui 'Cahiers du Cinema'. Dalla maestria di un artigiano inimitabile quale fu Mario Bava, era logico che maneggiando il giocattolo ci si sarebbe potuto fare anche molto male. Gi dall'incipit si capisce che qualcosa non torna: gli inseguimenti sono statici (le auto non superano chiaramente i 30 km/h!) e viene da domandarsi se i Bross abbiano mai visto un film di Castellari. E nulla possono le "velocizzazioni", se non produrre fastidioso effetto-comica involontaria. Ma film poi che tutto lento, affatticato, fiacco, narcolettico, e gli sarebbe occorsa s una bella velocizzazione generale. Non si capisce davvero cosa abbia condotto ad una simile decisione. Talvolta la fotografie buona, altrove meno che televisiva. La recitazione monocorde (Mastandrea pare al 'Maurizio Costanzo Show") e persino a Luca Marinelli sono riusciti a fargli fare cilecca, la accomandatissima Miriam Leone, ricordo bene quel magnaccia dell'ex direttore di RAIUNO battersi come un... leone per riammetterla dopo che era stata esclusa dalla kermesse e condurla mano a mano alla vittoria. Passando per dialoghi insulsi ("il dossier l'ho recuperato ma ormai inutile nascondere il tuo passato" SIC) si passa ad una seconda parte peggiore anche della prima, con cameo della Gerini che andrebbe presa a schiaffi per quanto recita male. Un disastro. Per chiudere: il film di Bava cinquant'anni avanti a questo remake. Ho detto tutto. [FB]

 

dEI MANETTI BROS, CON L. MARINELLI, C. LEONE, V. MASTANDREA, AZIONE, ITALIA, 2021, 125', 2.35:1