F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





<  ROYA  BEVERA  NERVIA 1  NERVIA 2  VERBONE  ARMEA  ARGENTINA  PRINO  ARROSCIA  IMPERO  DIANESE  LERRONE

 

 

DIANO MARINA
DIANO CASTELLO
DIANO SAN PIETRO
DIANO BORELLO
DIANO EVIGNO
DIANO ARENTINO
_______
AUTUNNO

CERVO
CAPO CERVO
COLLE SAN LEONARDO
DEGLIO
VILLA FARALDI
RIVA FARALDI

1/4    2/4    3/4    4/4

MAPPE NON DISPONIBILI

   
 

"Ventimiglia-ciclabile Ospedaletti-San Lorenzo-Imperia-Capo Berta-Diano Marina-Cervo"

 

 

Il territorio di  CERVO  è ubicato nel tratto finale del torrente Cervo, lungo la valle Steria che risulta circoscritta, a nord e verso levante, dalla valle del torrente Merula, nella provincia savonese, e dal bacino dell'Evigno lungo il versante opposto. Assieme ad altri sette comuni è compresa nel comprensorio del Golfo dianese, ed è l'ultimo comune della provincia di Imperia, confinando con Andora (già Savona) ad est e San Bartolomeo al Mare ad ovest. Il nucleo storico cervese, completamente ristrutturato salvaguardando le caratteristiche originarie del borgo, sorge sulle pendici delle colline di fronte al mare. Abitato dall'età preistorica dai Liguri Ingauni, a seguito della conquista della Liguria nel 181 a.C. da parte delle legioni romane, il primitivo borgo di Cervo divenne un importante centro grazie alla sua posizione elevata (foto 1 e 2) ed alla presenza di alcune sorgenti. La Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista (foto 3 e a lato) nel centro storico, conosciuta come la "chiesa dei Corallini" perché eretta anche grazie ai proventi della pesca del corallo, fu costruita tra i secoli XVII° e XVIII° ed è il maggior monumento barocco del Ponente Ligure e domina un ampio braccio di mare con un suggestivo effetto scenografico. Il "Festival internazionale di musica da camera di Cervo", fondato nel 1964 da Sandor Vegh, violinista ungherese, che intuendo la potenzialità acustiche della centrale piazza dei Corallini, affacciata sul mare (foto 4) sovrastata dalla chiesa parrocchiale di San Giovanni con la facciata concava, diede avvio al festival che si svolge ogni anno in luglio e agosto con concerti serali all'aperto di musica classica e musicisti provenienti da tutto il mondo. Tra le architetture spicca il Castello dei Clavesana, alle spalle del centro storico cerviese, edificato dagli omonimi marchesi attorno al XIII° secolo, inglobando nella costruzione un'antecedente torre in stile romanico. [FB]

 

DIST (DA MENTON) 55 KM (TOT 110) - GIRO 4H 30'  - CAT M