F A B I O B O R E L L I  H O M E                        R E C E N S I O N I C I N E M A                         T E M P O L I B E R O B I K E





<  ROYA  BEVERA  NERVIA 1  NERVIA 2  VERBONE  ARMEA  ARGENTINA  PRINO  ARROSCIA  IMPERO  DIANESE  LERRONE

 

 

CICLABILE CAMPOROSSO
SAN GIACOMO DI CAMPOROSSO
COLLA BELLA
STRADA TERRE DEL MISTERO
BERZI
GOLA DI GOUTA


ALTA VIA DEI MONTI LIGURI


MARGARIA DEI BOSCHI
MONTE MORGI
COLLA LANGAN
LAGO DI TENARDA
COLLE MELOSA
RIFUGIO MONTE GRAI

1/4    2/4    3/4    4/4

MAPPE NON DISPONIBILI

   
     

 

La cosiddetta  ALTA VIA DEI MONTI LIGURI  da San Giacomo di Camporosso, percorre il costone sovrastante la collina di Ventimiglia, Collasgarba (foto 1) proseguendo verso nord (foto 2) sul crinale tra le valli Roya e Nervia (foto 3). Il percorso, che in bici da corsa possiamo seguire per qualche chilometro, prestando attenzione alle buche, pur essendo in pratica una vecchia strada militare, tutt'ora allo stato sterrato, si snoda per diversi chilometri fino al Monte Erisetta a quota 630 metri sul livello del mare, sino al "Passo del Cane", passando poi per la "Colla Sgora", verso la "Gola di Gouta". Come detto, la via accessibile per i mezzi carrabili e le due ruote appena prima della capllea di San Giacomo, risalendo a destra (foto a lato). Diverso il discorso per i patiti di trekking. Dalla stazione ferroviaria di Ventimiglia si sale a Colle Sgarba o "Collasgarba" (230 mt) superata la cappella di San Giacomo (269 mt) si aggira a ponente il Monte delle Fontane a quota 475 (foto 4) raggiunta la linea spartiacque si osservano le rupi di Roverino, affioramenti di conglomerati pliocenici coperti da macchia mediterranea. Scesi a Ciaixe (355 mt) si lambisce il Santuario della Madonna della Neve e abbandonata la rotabile, si segue l'agevole sentiero per il Monte Baraccone (515 mt) coprendo il breve dislivello tra la Cima dAurin (465 mt) e La Colla (479 mt) percorrendo il sentiero di crinale dal Monte Erisetta (630 mt) al Passo del Cane, dove si converge sulla carrabile che collega per la Gola del Gouta. Sovrastando la zona di Margherita dei Boschi si raggiunge l'ex caserma Muratone (1156 mt). Il sentiero inerpicandosi verso il Monte Toraggio (1971 mt) sconfina in Francia. L'ex militare oltrepassa la Bassa di Sanson (1679 mt) e, inerpicandosi per il versante occidentale del Monte Saccarello (2198 mt) si raggiunge la vetta e, in breve, la Sella della Valletta (2046 mt). [FB]

 

DIST (DA MENTON) 26 KM (TOT 42) H 475 MT - PEND <10% - GIRO 2H - CAT M